Perchè affidarsi a dei professionisti del settore? “Ritirava mobili per conto di un noto mobilificio low-cost estero, ma li abbandonava anziché smaltirli.”

I carabinieri della stazione forestale di Montebruno sono riusciti a risalire al responsabile dell’abbandono di ingombranti

Torriglia.Ritirava a domicilio i mobili vecchi per la sostituzione con quelli Ikea, ma invece che smaltirli regolarmente, li abbandonava in località Santa Maria al Porto, ai margini del parco dell’Antola e del lago del Brugneto. Per questo 43enne, R.M. è stato deferito alla procura della Repubblica dai carabinieri della stazione forestale di Montebruno.

Gli ingombranti venivano ritirati in virtù di un subappalto di una ditta che lavora per conto di un colosso svedese. L’abbandono era stato eseguito lo scorso 14 agosto, nelle ore notturne.

In questo caso si trattava di divani usati. Oltre il danno, la beffa per i proprietari dei rifiuti abbandonati: dopo aver riconosciuto i mobili come quelli consegnati al soggetto indagato, si sono indignati del fatto di aver lautamente pagato il servizio di ritiro e smaltimento, non immaginando quale sarebbe stata la reale destinazione.

L’indagato ora rischia una condanna penale da 3 mesi a 1 anno di arresto o una ammenda da 2600 a 26000 euro.

 

Fonte

Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *